Il giallo del treno pieno di cannoni italiani per l’Ucraina

Pubblicità
Pubblicità

Da ieri sta circolando sui social questo video, ripreso in una stazione ferroviaria della Penisola. Mostra un convoglio con cinque cannoni pesanti FH-70 e cinque motrici Astra, usate per trasportare la squadra di artiglieri e le munizioni. Il filmato è stato presentato come una nuova fornitura di obici diretta verso l’Ucraina: si tratta delle stesse armi consegnate negli scorsi mesi a Kiev e utilizzate in battaglia nel Donbass. Molti canali social ucraini lo hanno rilanciato lodando il sostegno del governo di Roma alla resistenza. In realtà ci sono alcuni dubbi sulla natura del convoglio: potrebbe trattarsi soltanto di una batteria d’artiglieria diretta a un poligono nazionale per un’esercitazione, forse filmata nei mesi scorsi. Sull’affusto di almeno due dei cannoni infatti compare il logo “Esercito”, che normalmente viene cancellato prima dell’invio in Ucraina. E i cassoni delle motrici non sono coperte dal telone, procedura comune in vista di un viaggio invernale per impedire che venga invaso dalla pioggia.

Di Gianluca Di Feo

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source