Il Papa alle suore: “Non vivete come zitellone”

Pubblicità
Pubblicità

Il Papa mette in guardia dalla “mondanità spirituale” e avverte che ci sono diavoli “educati” che entrano nelle vite in maniera subdola. “Non dimenticatevi che il peggiore male che può accadere nella Chiesa – ha detto Papa Francesco nell’incontro con le Figlie di Maria Ausiliatrice – è la mondanità spirituale. Posso dire quasi che sembra peggio di un peccato, perché la mondanità spirituale è quello spirito così sottile che occupa il posto dell’annuncio, che occupa il posto della fede, che occupa il posto dello Spirito Santo”.

Vaticano, bimbo sale sul palco prima di udienza: il Papa gli dà una sedia

Il diavolo “non entra forzando, no,  – spiega il Papa – entra educatamente: suona il campanello, dice buongiorno. Sono diavoli educati. Noi non ci accorgiamo che stanno entrando”. “Così succede con la mondanità spirituale. Persone che hanno lasciato tutto, hanno rinunciato al matrimonio, hanno rinunciato ai figli, alla famiglia… e finiscono, scusate la parola, ‘zitellone’, cioè mondane, preoccupate per quelle cose”. “Per favore – ha ribadito Papa Francesco parlando alle Salesiane -, fuggite dalla mondanità spirituale. E anche dallo status: ‘Io sono religioso, io sono religiosa…'”. Evitare, è l’appello del Pontefice, che “invece di essere donne consacrate a Dio, diventano così ‘signorine educate'”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source