Il SuperEnalotto verso Piazza Affari: Sisal avvia il processo di quotazione

Pubblicità
Pubblicità

MILANO – Prosegue il fermento a Piazza Affari sul fronte delle quoatazioni. Ad annunciare un prossimo collocamento è stata martedì sera Sisal. La società che ha in concessione Lotto, SuperEnalotto, Gratta e Vinci e altri giochi, ha presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione a quotazione delle proprie azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario e ha richiesto a Consob l’autorizzazione alla pubblicazione del prospetto informativo relativo all’ammissione a quotazione delle azioni.

Torna la voglia di Ipo: da Ariston a Zegna, la carica delle aziende pronte alla quotazione

L’operazione – spiega una nota – prevede un’offerta da realizzarsi mediante un collocamento Istituzionale rivolto esclusivamente a investitori Istituzionali in Italia e all’estero, di azioni poste in vendita dall’Azionista Venditore Schumann Investments, indirettamente controllato da CVC Capital Partners. L’offerta prevede altresì la concessione di un’opzione greenshoe.

 L’operazione di collocamento – sottolinea ancora il comunicato – sarà avviata compatibilmente con le condizioni di mercato e subordinatamente al rilascio del giudizio di ammissione a quotazione da parte di Borsa Italiana  nonché al rilascio dell’autorizzazione alla pubblicazione del Prospetto Informativo da parte di Consob. Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners del Collocamento sono Deutsche Bank, Equita SIM, J.P. Morgan e UniCredit Corporate & Investment Banking, con quest’ultima che svolge inoltre il ruolo di Sponsor. Lazard agisce in qualità di advisor finanziario della società.

Latham & Watkins agisce in qualità di advisor Legale della società, mentre Clifford Chance è l’Advisor Legale dei Joint Global Coordinators. Lo Studio Gattai Minoli Partners ha il ruolo di consulente legale per gli aspetti di Corporate Governance. La società incaricata della revisione legale dei conti di Sisal è PricewaterhouseCoopers.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source