Imbrattano una chiesa antica nel Parco nazionale dello Stelvio, denunciati 5 turisti stranieri

Pubblicità
Pubblicità

Cinque giovani, tutti maggiorenni, di nazionalità francese, che hanno imbrattato gli affreschi di una chiesa antica, sono stati denunciati dai carabinieri forestali della caserma di Grosotto (Sondrio). I militari li hanno sorpresi nell’atto vandalico dopo che, nella notte, i cinque ragazzi francesi avevano campeggiato abusivamente vicino all’edificio sacro di epoca medievale, situato in montagna, da qualche tempo al centro di un importante restauro e scavi archeologici per riportarlo interamente alla luce. Un lavoro coordinato dalla Soprintendenza Archeologia e Beni Culturali d’intesa con il Comune di Valdidentro e il Parco Nazionale dello Stelvio entro il cui territorio si trova.

Gravi i danni causati agli affreschi che dovranno essere quantificati nelle prossime ore. “Le scritte e i disegni che hanno imbrattato gli affreschi sono un fatto di rilevante gravità – afferma Franco Claretti, direttore del Parco Nazionale dello Stelvio – e rappresentano uno sfregio a un bene culturale di cui il Parco ha promosso il recupero e la piena valorizzazione. Ringrazio i carabinieri Forestali di Valdidentro per il tempestivo intervento che ha ha portato all’immediata individuazione dei responsabili”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *