In 4.000 al corteo No Green Pass di Milano: slogan contro Draghi, Speranza e i giornalisti

Pubblicità
Pubblicità

“Siamo il popolo”, “Speranza vaffa”, “Giornalista terrorista”, “la variante siamo noi”. È il repertorio di cori classico delle ultime manifestazioni quello che scandisce il corteo dei No Green pass che tiene dentro la galassia di No vax e negazionisti in generale partito nel centro di Milano nel tardo pomeriggio di sabato.

I manifestanti  sono partiti intorno alle 18 da piazza Fontana in qualche centinaia e in pochi metri sono già diventati, almeno quattromila secondo le prime stime. Nelle prime fila a differenza delle ultime manifestazioni si riconoscono volti dell’estrema destra cittadina, in particolare ex militanti di Forza Nuova a partire dall’ex candidato sindaco Marco Mantovani.  Al corteo partecipa anche il candidato sindaco Gianluigi Paragone di Italexit.

E sono stati proprio gli elementi dell’estrema destra a trattare con le forze dell’ordine sul percorso della manifestazione. Originariamente il corteo doveva dirigersi verso piazza Duomo ma invece dopo piazza San Babila è stato deviato verso corso Venezia fino all’inizio di corso Buenos Aires dove si è tenuto un sit in. 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source