In un doc presentato al Sundance Evan Rachel Wood racconta lo stupro subito da Marilyn Manson

Pubblicità
Pubblicità

LOS ANGELES – Il Sundance Film Festival fa emergere i dettagli dell’accusa di stupro rivolta dall’attrice statunitense Evan Rachel Wood al cantante Marilyn Manson, suo ex compagno. La violenza sarebbe avvenuta durante le riprese di uno videoclip della rockstar, come raccontato dalla Wood, nota per i suoi ruoli nella serie Westworld e nel film Thirteen, nel corso del documentario della HBO Phoenix Rising, presentato appunto al Sundance. In questa produzione, che mostra la battaglia per aumentare la prescrizione dei crimini sessuali per permettere alle vittime di ottenere giustizia, la donna risale alle riprese del 2007 del video di Heart-Shaped Glasses, uno dei successi di Marilyn Manson, allora suo compagno. Evan Rachel Wood aveva iniziato a frequentare Manson – il cui vero nome è Brian Warner – nel 2006, all’età di 18 anni; mentre il cantante all’epoca aveva 37 anni.

Perquisita la casa di Marilyn Manson, accusato di abusi sessuali

“Avevamo parlato di fare una scena di sesso simulata. Ma quando le telecamere stavano girando, ha iniziato a farlo per davvero – ha sostenuto Evan Rachel Wood – non avevo mai acconsentito a questo”. “Sono stata costretta a un atto sessuale commerciale con l’inganno – ha proseguito – sono stata violentata davanti a una telecamera”. E durante l’episodio, ha raccontato ancora, “posso dire che la troupe era molto imbarazzata e nessuno sapeva cosa fare”. Secondo il documentario, Marilyn Manson avrebbe poi fatto pressione sulla giovane donna per assicurare ai giornalisti che non c’era stata una vera scena di sesso durante le riprese.

Marilyn Manson, tolta una delle due nomination ai Grammy

L’avvocato del cantante, Howard King, ha negato le accuse. “Di tutte le false affermazioni di Evan Rachel Wood su Brian Warner, il suo fantasioso racconto delle riprese del video ‘Heart-Shaped Glasses’ di 15 anni fa è il più spudorato e il più facile da confutare, dato che c’erano numerosi testimoni”, ha affermato in una dichiarazione.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source