Inchiesta Inter, pm al lavoro sui conti delle plusvalenze: “Peculiarità nel sistema calciomercato italiano”

Pubblicità
Pubblicità

Non è escluso che gli inquirenti milanesi, che stanno indagando su presunte irregolarità nei bilanci dell’Inter, possano decidere più avanti di affidare una consulenza tecnica ad un esperto per l’analisi dei rendiconti finanziari del club e degli elementi emersi dalle acquisizioni di documenti effettuate ieri dalla Gdf. In questa prima fase delle indagini, comunque, saranno gli investigatori a studiare e ad analizzare le carte, tra cui contratti, movimenti di denaro, fatture e anche le mail scambiate tra dirigenti e responsabili della società nerazzurra e altre squadre.

Serie A, indagine su plusvalenze nella compravendita dei giocatori: Gdf nelle sedi di Inter e Lega calcio

Tra l’altro, già dai primi dati raccolti con l’attività di ieri, sembra siano emersi alcuni elementi utili per delineare delle “peculiarità”, stando a quanto riferito, del “sistema italiano” delle operazioni di calciomercato, soprattutto legate alle cessioni o agli scambi di giocatori di fascia medio-bassa. L’indagine si muove per ora con l’ipotesi di falso in bilancio a carico di ignoti, ma gli inquirenti sono al lavoro anche per valutare, sulla base degli atti acquisiti, se ci siano o meno altri profili di presunte irregolarità.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source