Incidente sul lavoro, a Bibbiena muore un operaio di 51 anni incastrato in un macchinario

Pubblicità
Pubblicità

Incidente sul lavoro stamani a Nave, località del comune di Bibbiena, in provincia di Arezzo. Un operaio di 51 anni è rimasto incastrato in una tramoggia mentre lavorava presso l’Impianto di lavorazione calcestruzzi di Bibbiena, ed è deceduto. L’incidente è avvenuto attorno alle 10: sul posto sono presenti un’automedica e un’ambulanza della Misericordia di Talla, i vigili del fuoco, e i carabinieri della Stazione di Bibbiena. È stato attivato anche il servizio di prevenzione igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro dell’Asl. Sulla dinamica dell’incidente sono in corso le indagini.

Un altro incidente si è verificato all’Argentario, in provincia di Grosseto. Un operaio è rimasto ferito in seguito ad una caduta da un’impalcatura da un’altezza di circa due metri mentre stava lavorando ad Ansedonia, nel comune di Orbetello. L’uomo, di circa 40 anni d’età, è stato trasportato in elicottero all’ospedale della Misericordia di Grosseto dove versa in condizioni critiche. Sul posto, oltre ai soccorritori, anche i tecnici del dipartimento di prevenzione igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro dell’Asl Toscana Sud che stanno cercando di ricostruire la dinamica esatta dell’incidente e rilevare eventuali responsabilità.
Secondo le prime informazioni, l’operaio rimasto ferito sarebbe in condizioni serie ma per fortuna non in pericolo di vita.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source