Influenza vaccino quadrivalente prodotto su cellule efficace in under 18

Influenza vaccino quadrivalente prodotto su cellule efficace in under 18

Libero Quotidiano News
Pubblicità

Condividi:

11 novembre 2020

Milano, 11 nov. (Adnkronos Salute) – “Per la prima volta è stata dimostrata l’efficacia di un vaccino antinfluenzale quadrivalente prodotto su coltura cellulare nella fascia di età compresa tra i 2 e i 18 anni”. Lo comunica Seqirus, che durante l’edizione virtuale del Congresso della Società europea per le malattie infettive pediatriche (European Society for Paediatric Infectious Diseases, Espid) ha presentato “importanti risultati” emersi da uno studio randomizzato e controllato. Il trial ha soddisfatto il suo endpoint primario in bambini e adolescenti dall’età di 2 anni o più fino a meno di 18 nel corso di tre stagioni influenzali, spiega l’azienda.
“I risultati di questo studio danno ancora più forza al nostro impegno contro questa grave minaccia per la salute pubblica, mettendo in campo tutta la nostra esperienza e le nostre tecnologie avanzate nel campo dei vaccini antinfluenzali – afferma Jonathan Edelman, vicepresidente Clinical Development di Seqirus, e autore dello studio presentato al Congresso Espid – Vaccinarsi ogni anno contro l’influenza stagionale è estremamente importante per aiutare a proteggere quante più persone possibile, compresa proprio la fascia di popolazione tra i 2 e i 18 anni”.
“Siamo felici di poter continuare ad aumentare la quantità e la robustezza delle evidenze scientifiche a sostegno dell’utilizzo del vaccino antinfluenzale quadrivalente prodotto su coltura cellulare in popolazioni sempre più ampie – dichiara Maura Cambiaggi, General Manager di Seqirus Italia – Con la pandemia di Covid-19 in corso, siamo più che mai impegnati nella nostra missione, quella di proteggere quante più persone possibili dall’influenza stagionale. Con oltre 100 milioni di dosi di vaccino antinfluenzale quadrivalente prodotto su coltura cellulare distribuite a livello globale fino ad oggi, siamo orgogliosi di condividere questi dati che evidenziano i benefici per i più giovani”.
Il vaccino antinfluenzale prodotto su coltura cellulare, o QIVc – ricorda Seqirus in una nota – è una tipologia innovativa di vaccino che viene sviluppata utilizzando il processo di produzione su coltura cellulare, come alternativa alla tradizionale produzione su uova usata per lo sviluppo dei vaccini antinfluenzali standard. “Questa tecnologia rappresenta uno dei cambiamenti più significativi introdotti nella produzione dei vaccini antinfluenzali dagli anni ’40 a oggi – sottolinea Cambiaggi – e si affianca al nostro nuovo vaccino quadrivalente adiuvato prodotto su uova che è stato recentemente approvato anche in Italia per la protezione della popolazione over 65”.
In tutta l’Unione europea – precisa l’azienda – il vaccino antinfluenzale quadrivalente prodotto su coltura cellulare viene commercializzato come Flucelvax* Tetra ed è attualmente autorizzato a partire dai 9 anni di età. I risultati di questo studio supportano dunque la richiesta di estensione delle indicazioni alle autorità regolatorie, come per esempio l’Agenzia europea per i medicinali Ema che “ha recentemente approvato la richiesta di un’estensione dell’indicazione per i bambini di età uguale o superiore a 2 anni”, evidenzia Seqirus. La società intende “continuare a supportare altri studi clinici con il vaccino antinfluenzale quadrivalente prodotto su coltura cellulare”.
Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), ogni anno nel mondo vengono ricoverati in ospedale circa 870mila bambini under 5 anni per complicazioni d’influenza. Solo in Europa, l’incidenza dei ricoveri associati all’influenza in quest fascia d’età particolarmente a rischio è stata stimata in 53 ogni 100mila bambini. “Il modo più efficace per prevenire l’influenza – sostiene l’Oms – consiste proprio nella vaccinazione antinfluenzale”.



Go to Source