Inna Derusova, morta per salvare i feriti della guerra, è la prima donna a ricevere il titolo di “Eroe dell’Ucraina”

Pubblicità
Pubblicità

Inna Derusova, medico di combattimento senior morta a causa dei bombardamenti delle truppe russe mentre aiutava i feriti, è la prima donna a ricevere il titolo di “Eroe dell’Ucraina”. Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha annunciato oggi, attraverso un video messaggio sul suo canale Telegram, di averle conferito il più alto riconoscimento del governo.

Sergente medico dell’esercito ucraino, Derusova prestava servizio come dottoressa di campo nella città di Okhtyrka, nella regione di Sumy, dove ha salvato più di 10 militari. È morta a causa dei bombardamenti durante il primo giorno dell’invasione russa, il 24 febbraio.

A che punto è la guerra in Ucraina: dall’inizio, tutte le tappe del conflitto

Motivi che hanno spinto Zelensky a conferirle l’Ordine della Stella d’Oro “per il coraggio personale e l’eroismo mostrati in difesa della sovranità statale e dell’integrità territoriale e la fedeltà al giuramento militare”. Insieme a lei, ad altri 105 soldati, di cui 17 postumi, è stata assegnato il riconoscimento da parte del governo ucraino.

“Memoria eterna a tutti coloro che hanno rischiato, e dato, la propria vita per l’Ucraina”, c’è scritto nel messaggio sul sito del governo con cui è stata annunciata la decisione di Zelensky di firmare il decreto per il conferimento del titolo.

Gli Usa coinvolgono la Cina nei negoziati sull’Ucraina. Incontro in programma domani a Roma

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source