Site icon Notizie italiane in tempo reale!

Internazionali Roma, oggi le semifinali Zverev-Tsitsipas e Djokovic-Ruud

ROMA – E’ un sabato con un menu da leccarsi i baffi agli Internazionali BNL d’Italia, che mandano in scena le semifinali. Ad aprire il programma di giornata sul Centrale è il primo penultimo del torneo femminile, protagoniste la bielorussa (in ‘incognito’ a Roma come tutti i suoi connazionali e i tennisti russi per decisione dei vertici dei circuiti) Aryna Sabalenka, numero 5 della classifica Wta, e la polacca Iga Swiatek, n.1 del mondo, che non perde dallo scorso 16 febbraio (ottavi di finale a Doha contro Jelena Ostapenko) e ha vinto le ultime 26 partite giocate stabilendo la quinta serie più lunga nel circuito WTA negli anni 2000 (hanno fatto meglio di lei solo Serena Williams, sua sorella Venus e Justine Henin). L’altra semifinale di singolare femminile (con inizio non prima delle 17) oppone la tunisina Ons Jabeur, già sicura di migliorare il suo best ranking e salire sulla sesta poltrona, alla russa (anch’essa rigorosamente senza bandiere o riferimenti al proprio Paese) Daria Kasatkina, che non aveva mai superato gli ottavi di finale a Roma prima di quest’anno. Ma dopo quattro successi su avversarie in Top 30 la 25enne di Togliatty si ritrova a un solo successo dalla seconda finale in carriera in tornei che oggi rientrano nella categoria dei WTA 1000 dopo quella persa a Indian Wells 2018 contro Naomi Osaka.

Fuori Jannik, a consolarci sono Fabio e Simone

Zverev e Tsitsipas si giocano di nuovo un posto in finale

Senza nulla togliere alla competizione in rosa, le sfide più attese sono quelle del Masters 1000 maschile. A cominciare da quella in programma alle 14.30, che vede Alexander Zverev (n.3 del mondo) e Stefanos Tsitsipas (n.5 ATP) ritrovarsi di fronte per la terza volta consecutiva in questa categoria di tornei dopo Montecarlo e Madrid con in palio l’ingresso in finale. Il greco, giustiziere di Sinner nei quarti, ha vinto nel Principato, prima di conquistare il secondo titolo consecutivo, il tedesco si è preso la rivincita alla Caja Magica – il bilancio dei precedenti è dunque di 7 a 4 in favore del 23enne di Atene – in un match finito all’una di notte arrivando poi senza energie alla finale contro il teenager spagnolo Carlos Alcaraz. A questo riguardo, “Sascha” in riva al Tevere ne ha fin qui spese meno di “Tsitsi” e sogna di ripetere l’impresa del 2017, quando al Foro Italico vinse il suo primo Master 1000 in carriera battendo in finale Novak Djokovic.

Internazionali Roma: Zverev-Tsitsipas e Ruud-Djokovic le semifinali. Anche il doppio Bolelli-Fognini a un passo dalla finale

Djokovic a caccia della vittoria n.1000 contro Ruud

Una finale che potrebbe riproporsi se il serbo numero 1 del mondo riuscisse a superare il norvegese Casper Ruud (n.10 ATP) nel primo match serale (alle 19.30) sul Centrale. Djokovic si è aggiudicato in due set entrambi i testa a testa precedenti, nella semifinale di Roma 2020 e lo scorso anno alle ATP Finals di Torino, e se centrerà il tris vincente raggiungerebbe le 1000 vittorie in carriera da professionista. Un altro record per il 34enne di Belgrado dopo un avvio di stagione tribolato a causa della mancata vaccinazione anti-Covid.

Internazionali Roma, Sinner battuto da Tsitsipas nei quarti. L’azzurro: “Problema a un’anca, ho smesso di spingere”

Anticipo Davis: Bolelli-Fognini sfidano i croati Mektic-Pavic

In chiusura di serata poi l’appuntamento più importante per gli appassionati del Belpaese, ovvero la semifinale di doppio che vede protagonisti Simone Bolelli e Fabio Fognini. Dopo aver battuto i tedeschi Kevin Krawietz e Andreas Mies, i due azzurri regaleranno al pubblico di Roma un anticipo di Coppa Davis sfidando i croati Nikola Mektic e Mate Pavic, avversari della squadra capitanata da Filippo Volandri nel primo incontro della fase a gironi alla Unipol Arena di Bologna il prossimo 14 settembre.



Go to Source

Exit mobile version