Iraq, attentato con un drone-bomba contro il premier. È illeso

Pubblicità
Pubblicità

Attentato con un drone imbottito di esplosivo contro il primo ministro iracheno Mustafa al Kadhimi. L’attacco è stato lanciato contro la sua residenza. Il primo ministro è illeso e al momento non risultano feriti. Abitanti di Baghdad hanno sentito il rumore di un’esplosione seguita da spari provenienti dalla Zona Verde della capitale, un’area altamente protetta che ospita ambasciate straniere e uffici governativi.

Iraq, Sadr primo alle elezioni. Ma a vincere è l’astensionismo

A confermare l’attacco è stato lo stesso Kadhimi con un tweet in cui ha spiegato che i missili non lo piegheranno e ha invitato la popolazione alla calma. “Sto bene, grazie a Dio, e chiedo calma e moderazione da parte di tutti per il bene dell’Iraq”, ha scritto. L’attacco non è stato rivendicato.

Dopo l’attentato è stata rafforzata la sicurezza nella zona verde. Gli attacchi a base di razzi sono frequenti a Bagdad, l’ultimo il 31 ottobre nel vicino quartiere di Mansour, senza vittime.

In Iraq si vota per eleggere il Parlamento, un test per il sistema democratico

Mustafa al-Kazimi è al potere dal maggio 2020. Il Paese vive una fortissima tensione in queste settimane, dopo le elezioni parlamentari anticipate del 10 ottobre. Il risultato è fortemente contestato dall’Hashd al-Shaabi, coalizione di ex paramilitari filo-iraniani, che ha visto diminuire il proprio numero di seggi in Parlamento.

(ansa)

Gli scontri hanno contrapposto diverse centinaia di sostenitori di Hashd alle forze di sicurezza vicino alla Zona Verde. Si parla anche di vittime degli scontri, anche se sul numero dei morti non ci sono certezze. I sostenitori di Hashd al-Shaabi hanno lanciato due sit-in in due diversi ingressi della Zona Verde per protestare contro le elezioni, definite una “frode”.

Secondo i risultati preliminari, la corrente guidata dal leader sciita Moqtada al Sadr ha vinto con più di 70 seggi sui 329 seggi del Parlamento. I risultati finali però saranno noti solo tra qualche settimana.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source