Italia-Austria, probabili formazioni e dove vederla

Pubblicità
Pubblicità

LONDRA – L’Italia a Wembley trova l’Austria per giocarsi un posto nei quarti di finale a Euro 2020. Gli uomini di Mancini, reduci da 3 convincenti vittorie nel girone, sono nettamente favoriti sebbene l’Austria si sia qualificata vincendo, con merito, la gara spareggio con l’Ucraina che le ha fatto guadagnare il secondo posto nel gruppo D. Le due nazionali non si incontrano da 13 anni, da un’amichevole di fine estate 2008 a Nizza, finita 2-2. Gli azzurri sono imbattuti con l’Austria dal 1960 quando persero 1-2 in amichevole a Napoli. Da allora si sono disputati altri 13 incontri che hanno visto 10 vittorie dell’Italia e 3 pari. L’ultima gara ufficiale è stata ai Mondiali del 1998 in Francia: era un match del girone di prima fase in cui la nazionale s’impose 2-1 con reti di Vieri e Roberto Baggio.

Mancini con il dubbio Verratti-Locatelli

Nell’Italia il dubbio principale di Mancini ruota attorno a Verratti: il centrocampista del Psg è rientrato, dopo 43 giorni di assenza per infortunio, con il Galles e ha subito mostrato una buona condizione. È in ballottaggio con Locatelli, reduce da una splendida doppietta con la Svizzera. L’unico indisponibile resta Florenzi. Chiellini è tornato in gruppo, ma potrebbe non essere rischiato: al suo posto dovrebbe giocare Acerbi. Nell’Austria, invece, non ci dovrebbero essere novità: Foda dovrebbe confermare la stessa squadra scesa in campo contro l’Ucraina.

Verratti: “Italia, devi pensare in grande”. Ed esalta Jorginho: “E’ intoccabile”

Dove vederla in tv

Italia-Austria sarà trasmessa in chiaro su Rai 1 (canali 1 e 501 HD del digitale terrestre) e su Sky sui canali Sky Sport Uno (numero 201 del satellite, 472 e 482 del digitale terrestre), Sky Sport Football (203 del satellite, 473 e 484 del digitale terrestre) e Sky Sport (251 del satellite). La partita sarà visibile anche in streaming su Rai Play e, per gli abbonati Sky, anche su Sky Go e su Now TV.

Le probabili formazioni
Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Barella, Jorginho, Verratti; Berardi, Immobile, Insigne. CT: Mancini.
Austria (4-3-2-1): Bachmann; Lainer, Dragovic, Hinteregger, Alaba; Schlager, Laimer, Grillitsch; Baumgartner, Sabitzer; Arnautovic. CT: Foda.
Arbitro: Taylor (Ing).

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source