Jack Dorsey verso il passo indietro da Twitter, il titolo vola a Wall Street

Pubblicità
Pubblicità

MILANO – Jack Dorsey lascerà l’incarico di amministratore delegato di Twitter, secondo fonti della Cnbc.

Alla notizia, il titolo di Twitter è balzato fino a segnare un guadagno in doppia cifra percentuale, nel premercato, per poi entrare agli scambi in rialzo di oltre il +6 per cento.

Dorsey, al momento, è amministratore delegato di Twitter e Square, società di pagamenti digitali (che per altro ha investito, in Italia, in Satispay).

La testata ricorda come all’inizio dello scorso anno il doppio ruolo di Dorsey fosse finito nel mirino del fondo attivista Elliott, azionista del social network, proprio per il suo doppio ruolo che l’avrebbe portato a sacrificare l’attenzione verso la piattaforma dei cinguettii. Una disputa che si è conclusa con la conquista da parte del veicolo finanziario di Paul Singer (che era un sostenitore della campagna di Trump, proprio mentre Twitter decise di sospendere l’account dell’ex presidente americano) di una rappresentanza nel board.

Twitter, riporta la Cnbc, non ha commentato.

Fonti della Reuters hanno confermato l’avvicendamento alle porte: ci sarebbe anche già il nome del successore, che però non è stato svelato. Secondo quanto ricostruito dall’agenzia, già dall’anno scorso è scattata la preparazione del post-Dorsey.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source