Justin Bieber nella blacklist della Ferrari: non potrà più comprarne una

Pubblicità
Pubblicità

Justin Bieber ha parcheggiato la sua Ferrari 458 senza prendersene cura per due settimane. Al punto di dimenticare dove l’avesse lasciata. L’auto è stata ritrovata da un membro del suo staff, cosa pubblicizzata tra l’altro sui social network dallo stesso cantante. Per questo motivo la casa di Maranello ha bandito l’artista: inserito nella blacklist, non potrà più acquistare una vettura del Cavallino Rampante.

Justin Bieber si prende una pausa dalla musica: “Sono infelice, non posso dare gioia ai miei fan”

Ma non solo: l’ha dipinta di blu elettrico e, non contento, l’ha poi messa all’asta. Tutte azioni che hanno fatto inorrdire la Ferrari. Sulle norme da seguire, un vero e proprio codice etico, quando si è in possesso di una Ferrari, la Casa di Maranello non transige. Tra le clausole d’acquisto infatti ce n’è una che riguarda proprio il divieto di riverniciare la macchina. Per non parlare della messa all’asta: assolutamente vietata. Bieber non si è attenuto ad alcuna regola e per questa ragione non potrà più acquistare un’auto del noto marchio di lusso italiano. 

La Ferrari non fa sconti a nessuno, soprattutto ai vip. A cadere nella “trappola” delle contravvenzioni sono già stati in molti del mndo dello spettacolo. Tra le star presenti nella blacklist infatti compaiono anche 50 Cent, Tyga, il pugile Floyd Mayweather, Nicolas Cage e la socialite Kim Kardashian.

Bieber, 28 anni, ha contravvenuto a più di una regola del codice etico della Ferrari trascurando la sua vettura, cambiandone il colore originale e poi rivendendola. I problemi sono iniziati pochi mesi dopo avere acquistato la sua F458, quando  la dimenticò in un parcheggio fuori da un club di Beverly Hills. A ritrovarla, dopo due settimane, fu un componente del suo staff. Non contento il cantante canadese decise di cambiare il colore della sua Ferrari: da bianco (colore originale) a blu elettrico. Una modifica realizzata non dalla casa madre a Maranello ma dalla californiana West Coast Customs, la stessa che si era occupata della sua Rolls-Royce Wraith. Bieber fece cambiare anche i cerchi in lega, i bulloni a vista e il colore dello stemma del Cavallino Rampante sul volante, che dal consueto rosso, tratto distintivo del brand italiano, divenne blu elettrico. Ciliegina sulla torta, la popstar mise all’asta la vettura così modificata nel 2017.

Justin Bieber è un grande appassionato di automobili. Il giovane cantante canadese ha un parco auto di tutto rispetto, dove si contano anche alcuni modelli di Lamborghini, Rolls-Royce e Maserati. La sua collezione contava anche due modelli Ferrari: una F430, acquistata quando aveva 16 anni e fatta personalizzare in nero opaco, e la F458 acquistata del 2015 e motivo della revoca sull’acquisto di future vetture Ferrari.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *