Kabul cade in mano ai talebani e l’inviata della Cnn da un giorno all’altro cambia abito

Pubblicità
Pubblicità

Kabul cade in mano ai talebani e l’audience internazionale ha potuto percepire la svolta anche dal rapido cambio d’abito, in ventiquattro ore, della chief corrispondent dall’ Afghanistan, Clarissa Ward. Il giorno prima, vestita in modo occidentale, a chi le chiedeva da studio cosa poteva capitare anche a lei come giornalista, Ward rispondeva che la Cnn stava contattando i talebani  i quali comunque avevano assicurato protezione al loro lavoro di giornalisti. Ma inevitabilemente, il giorno dopo, l’impatto con la folla dei miliziani, consiglia prudenza in strada e la stessa giornalista è costretta vestire in modo più tradizionale, come racconta nella sua corrispondenza: “Ho visto che le poche donne che circolano in strada ora tentano di vestire in modo più tradizionale e ho visto molti più burqa oggi di quanti non ne avessi visti fino ad ora. Ovviamente – conclude Ward – anche io mi sono vestita in modo più tradizionale, oggi,  rispetto a come vestivo fino a ieri”

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source