Kering compra il 30% di Valentino per 1,7 miliardi

Pubblicità
Pubblicità

Kering annuncia l’acquisizione del 30% di valentino per 1,7 miliardi di euro, con un’opzione per riacquistare l’intero gruppo.

Il colosso francese da oltre 20 miliardi di ricavi nel 2022 – che ha in portafoglio marchi come Gucci, Bottega Veneta, Saint Laurent, Balenciaga – ha siglato un accordo vincolante con i qatarini di Mayhoola, che ha vista sul futuro: l’accordo – spiega una nota dei francesi – prevede un’opzione per Kering di acquisire il 100% del capitale sociale di Valentino entro il 2028. Il tutto in una “più ampia partnership strategica tra Kering e Mayhoola, che potrebbe portare Mayhoola a diventare azionista di Kering”. 

La casa fondata a Roma nel 1960 da Valentino Garavani, “è una delle case di lusso italiane più riconosciute a livello internazionale”, si spiega nell’annuncio. Una Maison “con una forte identità, un posizionamento di lusso di fascia alta radicato nell’Alta Moda e una Haute Couture e un portafoglio di creazioni iconiche” capace di conquistargli una solida base di clientela fedele oltre che conquistare celebrità in tutto il mondo.

Valentino ha oggi 211 negozi in gestione diretta, in più di 25 Paesi, e ha registrato un fatturato di 1,4 miliardi di euro con un margine operativo ricorrente (ebitda) di 350 milioni di euro nel 2022. “La partnership strategica sosterrà ulteriormente “ la strategia di rafforzamento del marchio di Jacopo Venturini, amministratore delegato di Valentino, che con Mayhoola come azionista “l’ha trasformata in una delle case di lusso più ammirate al mondo”.

Kering avrà rappresentanza nel board di Valentino. 

Commentando l’operazione, il presidente e ceo di Kering, François-Henri Pinault, si è detto “impressionato” dal percorso di Valentino “e sono molto lieto che Mayhoola abbia scelto Kering come suo partner per lo sviluppo di Valentino, una casa italiana unica che è sinonimo di bellezza ed eleganza”, chiarendo che Venturini continuerà a guidare lo sviluppo. Rachid Mohamed Rachid, CEO di Mayhoola e presidente di Valentino, ha accolto con felicità il nuovo “partner strategico” Kering e rimarcato come sotto la gestione di Mayhoola la maison italiana abbia “rafforzato le sue fondamenta”, aprendo ora a un “nuovo capitolo” e ad altre “potenziali opportunità d’investimento da esplorare insieme”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *