Kim Kardashian come Marilyn Monroe al Met Gala. Rivolta social per i danni all’abito

Pubblicità
Pubblicità

È un abito che ha fatto la storia. Neppure quella del cinema la Storia e basta. È il vestito che Marilyn Monroe indossava al Madison Square Garden per il quarantacinquesimo compleanno di John F. Kennedy il 19 maggio del 1962, dieci giorni prima del suo reale compleanno, e circa un anno e mezzo prima della sua uccisione, il 22 novembre del 1963. Davanti a 15.000 persone un evento per raccogliere fondi per il partito democratico alla quale la star contribuì con quella che sarebbe diventata la “canzone di compleanno” più famosa della storia: “Happy Birthday Mr. President”.

Met Gala 2022: i 5 look più belli sul red carpet

Quell’abito è stato indossato da Kim Kardashian in occasione dell’ultimo Met, l’evento di beneficienza che riunisce il gotha della moda a New York e che si è tenuto il 2 maggio scorso dopo due anni di pandemia. La scelta aveva già suscitato polemiche perché l’influencer aveva dovuto perdere sette chili per indossarlo e poi il giorno della prova le cose non erano andate come sperato dal momento che il vestito restava bloccato all’altezza del fondoschiena, un inconveniente non da poco considerando il valore storico dell’indumento che impedisce qualsiasi tipo di modifica.

A distanza di più di un mese sui social esplode la polemica perché secondo quando ricostruito da Sarah McGonagall, fotografa e modella, appassionata di moda l’abito avrebbe subito dei danneggiamenti dopo l’uso di Kardashian. Il fotomontaggio metterebbe in evidenza la perdita di molti cristalli e danni alla cerniera. “È come entrare al Louvre e gettare il diluente per vernici direttamente sulla Gioconda – ha scritto sui social McGonagall –  La conservazione della moda è importante. Questa è la distruzione di un insostituibile manufatto storico, tutto per una passeggiata su un tappeto rosso. Ne farò una malattia”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *