La casa dove viveva il presunto terrorirsta: “Pianificava attentato con armi chimiche”

Pubblicità
Pubblicità

Un cittadino iraniano di 32 anni è stato arrestato nell’ovest della Germania con l’accusa di preparare attentati terroristici di matrice islamica usando anche tossine letali come cianuro e ricina. Lo rendono noto la polizia e la procura di Dusseldorf. La perquisizione e l’arresto sono avvenuti nella cittadina di Castrop-Rauxel, nel Land occidentale Renania del Nord-Vestfalia. Secondo la Bild, le autorità tedesche erano state avvertite da servizi di intelligence stranieri circa la minaccia di un attentato terroristico “islamico” con l’uso di una “bomba chimica”. Il 32enne, ha affermato una portavoce della polizia, è sospettato di complotto terroristico chimico e “di aver preparato un grave atto di violenza che avrebbe minacciato la sicurezza dello Stato, dopo essersi procurato cianuro e ricina con l’intento di compiere un attentato”. Nel video la casa dove la notte scorsa è avvenuto l’arresto, in manette e’ finito anche il fratello del presunto terrorista.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *