772976 thumb full 720 1280x720 1

La disperazione del giovane migrante: nuota fino a Ceuta galleggiando con delle bottiglie di plastica

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

772976 thumb full 720

Un giovanissimo nordafricano era riuscito ad arrivare a Ceuta dal Marocco galleggiando con bottifglie di plastica per non affogare. Arrivato a pochi metri dalla spiaggia di El Tarajal  ha però trovato i soldati spagnoli ad attenderlo. I militari hanno cercato di convincerlo a venire a riva, ma il ragazzo, visibilemnte angosciato, piangendo, ha mostrato segni di disperazion  fino a che, cercando di sfruttare un momento di distrazione del soldato, ha tentato di arrampicarsi su un muro per darsi alla fuga. I militari sono riusciti a prenderlo a nulla sono valsi pianti e preghiere, i soldati lo hanno accompagnato verso il centro migranti approntato per l’emergenza, per procedere all’espulsione. Come lui almeno due terzi dei circa 8.000 migranti che sono arrivati all’enclave – e che secondo le autorità spagnole includevano minori non accompagnati di soli sette anni – sono stati espulsi.

video Reuters



Go to Source