La foto dopo la liberazione, quel simbolo sul giubbotto di Silvia Romano: il marchio islamico che affonda il nostro governo

Libero Quotidiano News

11 maggio 2020

La foto che vedete è stata  scattata sabato 9 maggio, qualche secondo dopo la liberazione di Silvia Romano in Somalia. La cooperante italiana indossa un giubbotto militare fattole indossare dagli 007 turchi che riporta i caratteri della Mezzaluna e della stella, presenti sulla bandiera nazionale della Repubblica di Turchia e in tutta la simbologia del mondo islamico. L’immagine è stata diffusa dall’Agenzia di stampa turca Anadolu, ed è, spiega Repubblica, un documento pubblicato da Ankara in modo ufficiale. È il marchio che il presidente Erdogan vuole imprimere sulla vicenda, con la dimostrazione di avere avuto un ruolo fondamentale nel riscatto dell’ostaggio. Gli stessi media turchi, giornali, siti, televisioni, questa mattina hanno riportato con evidenza la liberazione della Romano, sottolineando il ruolo decisivo dei loro servizi segreti.

La stessa Repubblica ha ricordato con Marco Ansaldo che la Turchia ha una forte influenza diplomatica ed economica in Libia e Somalia. E  lo scambio di favori con l’aiuto turco in Somalia per far tornare libera Silvia Romano, si contrappone alla promessa di un pieno via libera per Ankara nella sua difesa di Tripoli e del premier al Sarraj, coinvolto nella guerra civile. Nella debolezza che l’Italia ha su quel fronte, scrive pertanto il quotidiano diretto da Maurizio Molinari, Roma mostra il suo imbarazzo ed è nell’impossibilità di avere un’alternativa se non quella, come dimostra la foto della cooperante italia col giubbotto turco, di chiedere aiuto al tanto vituperato presidente Erdogan  e ai suoi servizi segreti

Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus.

Go to Source

Rispondi