“La grande transizione”, il convegno dei Cavalieri del lavoro: con Colao, Cingolani e il premio Nobel Spence

Pubblicità
Pubblicità

Dopo la pandemia, il 2021 è l’anno della transizione: digitale, ecologica, energetica, etica e sociale. E’ la riflessione alla base del convegno nazionale della Federazione dei Cavalieri del lavoro che si tiene al Teatro Auditorium Manzoni di Bologna. Tra i partecipanti, Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna; l’arcivescovo di Bologna Matteo Maria Zuppi; Vittorio Colao, ministro per l’Innovazione tecnologica e la Transizione digitale; Roberto Cingolani, ministro per la Transizione ecologica; Nando Pagnoncelli, presidente Ipsos Italia e il premio Nobel per l’Economia del 2001 Michael Spence. Intervengono i Cavalieri del Lavoro: Maurizio Sella, Presidente della Federazione, Catia Bastioli, Amministratore delegato Novamont, Ugo Salerno, Presidente e Amministratore delegato RINA, Francesco Starace, Amministratore delegato e Direttore generale Enel, Sonia Bonfiglioli, Presidente Gruppo Bonfiglioli, Andrea Riffeser Monti, Presidente della Federazione Italiana Editori Giornali e Gianluigi Angelantoni, Presidente Gruppo Angelantoni Industrie. Coordina i lavori Myrta Merlino.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source