La scimpanzé cura la ferita del figlio usando un insetto come cerotto

Pubblicità
Pubblicità

Gli scimpanzé curano le ferite applicando insetti come cerotti. Lo hanno osservato per la prima volta i ricercatori dell’Ozouga Chimpanzee Project su un gruppo di scimpanzé in Gabon e lo hanno pubblicato in uno studio su Current Biology. Nel video girato nel novembre 2019 da Alessandra Mascaro, volontaria del progetto, si vede una scimpanzé di nome Suzee che controlla una ferita sulla zampa posteriore del figlio adolesente Sia, poi cattura un insetto, lo mette in bocca premendolo tra le labbra e lo applica sulla ferita, mentre la figlia Sassandra osserva. Dopo questo video il team di Ozouga ha iniziato a monitorare gli scimpanzé e nei 15 mesi successivi ha documentato 76 episodi in cui gli esemplari del gruppo applicavano insetti alle ferite su loro stessi e sugli altri. Gli scienziati sostengono che questa sia la prova che gli scimpanzé hanno la capacità di comportamenti prosociali – agiscono cioè nel migliore interesse degli altri, piuttosto che solo di sé stessi – collegati con l’empatia negli esseri umani. Non è la prima volta che si osservavano animali che si automedicano: lo fanno anche orsi, elefanti e api. Ma nessun altro animale utilizza gli insetti a questo scopo. Gli scienziati suppongono che gli insetti abbiano proprietà lenitive, ma non sanno esattamente quali vengano scelti dagli scimpanzé e perché. Un tema che sarà il prossimo argomento di ricerca. A cura di Paola Rosa Adragna

Alessandra Mascaro, Ozouga Chimpanzee Project

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source