La tennista cinese Peng Shuai ricompare in un video e nega tutto: “Mai accusato nessuno di stupro”

Pubblicità
Pubblicità

Un giornale di Singapore, Lianhe Zaobao, ha pubblicato una versione integrale del video della tennista Peng Shuai che aveva già circolato nelle ore precedenti. Ma se il video pubblicato sui social mostrava solo la tennista parlare con Yao Ming, uno dei giocatori più amati nella storia dell’Nba, la versione estesa di Zaobao mostra per la prima volta Peng Shuai parlare. E lo fa per ritrattate le accuse di molestie sessuali ai danni del vicepresidente del partito comunista cinese. Per i critici si tratta di documenti fatti circolare dalla propaganda, per “rassicurare” l’Occidente che l’ex tennista “sta bene ed è libera”. Ora lo dice lei direttamente, ma anche stavolta non si può escludere – sostiene ad esempio Yaqiu Wang, ricercatrice di Human Rights Watch – che si tratti di una manipolazione.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source