La tv del 2020 tra emergenza e creativita i dieci migliori programmi dellanno

La tv del 2020, tra emergenza e creatività: i dieci migliori programmi dell’anno

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

La tv, nonostante tutto. Mai come in questa sfortunata stagione il piccolo schermo è diventato lo snodo cruciale di  tutto il mondo dell’intrattenimento. E tra emergenze, salvataggi in extremis e format stravolti in assenza di pubblico ha prevalso la creatività. Con alcune sorprese e tante conferme.
Danza con me 
Solo Roberto Bolle poteva portare tanta bellezza: l’anno si apre su Rai 1 con l’étoile che rende omaggio allo spettacolo e fa sognare. Partecipano Andrea Bocelli con Stefano Bollani, Roberto Benigni e Matteo Garrone, Alberto Angela, Luca Zingaretti. Bellissimo il balletto ispirato agli strumenti musicali con Virginia Raffaele. 

Roberto Bolle e la magia della danza 
Festival di Sanremo 
Coppia irresistibile quella formata da Amadeus con l’amico di una vita Fiorello che si presenta come Maria De Filippi, sbuca a sorpresa, s’informa su Bugo fuggitivo, gioca come non fosse il palco più temuto d’Italia. Spericolati, complici, gavetta insieme alle spalle, strappano sorrisi prima del lockdown. Record di ascolti e gradimento.  

Amadeus e Fiorello protagonisti di Sanremo 2020. Li ritroveremo all’Ariston nel 2021 
Meraviglie – La penisola dei tesori e Ulisse – Il piacere della scoperta 
Alberto Angela è una sicurezza. La bellezza consola, l’Italia è tutta da scoprire tra i tesori nascosti, le biografie dei grandi artisti, gli eventi da non dimenticare, i siti archeologici raccontati come in un kolossal. La divulgazione fa spettacolo, incuriosisce e raggiunge il grande il pubblico.  

Alberto Angela, sempre campione d’ascolti 
Report  
Il miglior programma d’informazione, inchieste bellissime, giornalismo investigativo fatto con passione. La squadra di Sigfrido Ranucci, su Rai 3, ti accompagna tra i non detti di chi sa e fugge davanti alle telecamere, e indaga su tutto: dalle aziende furbette ai misteri della burocrazia.  
Top dieci 
La pandemia, in certi casi, stimola la creatività. Carlo Conti, costretto a chiudere La corrida per il lockdown, s’inventa un programma divertente, tra nostalgia e costume, con gli ospiti – famosi e di età diversa – pronti a mettere in classifica oggetti canzoni successi film di qualche anno decennio fa.  
Che ci faccio qui 
Domenico Iannacone su Rai 3 sorprende con le sue storie, incontrando persone che combattono per la vita. Dal racconto dei familiari delle vittime della strage di Viareggio alla gioia di Max Ulivieri, che si è spesso occupato del bisogno di sessualità di persone portatrici di handicap, e è diventato padre. 
X Factor 
Il talent dei talent ha saputo sfidare il Covid e portare sul palco giovani artisti innamorati della musica (come Casadilego). Lo show di Sky si rinnova ogni anno, questa edizione in piena pandemia – con il quartetto dei giudici più agguerriti della storia – conquista nuovi fan. 

La giuria di X Factor: un’edizione di musica e distanziamento 
The Voice Senior 
Il programma rivelazione di Rai 1 porta sul palcoscenico gli over 60: per Antonella Clerici e i giudici Loredana Bertè, Clementino, Al Bano con la figlia Jasmine e Gigi D’Alessio, una scommessa vinta tra mille pregiudizi. Ebbene sì, non solo “i vecchi” cantano, ma si divertono e divertono. Non è poco. 
Nuovi eroi 
Con l’orgoglio sincero di aver fatto solo il proprio dovere e del bene agli altri (e quindi a se stessi), gli italiani “gente comune” (insegnanti, sportivi, mamme, sacerdoti, imprenditori) che hanno compiuto gesti generosi – premiati dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella – si raccontano. Le testimonianze rincuorano.  
Tagadà 
Empatia, vicinanza (lacrime incluse) e informazione day by day dalla parte del pubblico sono gli ingredienti con cui Tiziana Panella accompagna su La7 gli italiani nel lockdown (e sempre). Si collega con gli inviati, fa parlare chi è in prima linea e regala agli spettatori uno spazio per fare le domande agli esperti, ormai congiunti.  



Go to Source