L’aeroporto di Fiumicino presenta VoloCity, il taxi volante che salterà il traffico

Pubblicità
Pubblicità

Un drone come ormai siamo abituati a vederne in volo ma di dimensioni ben più grandi e soprattutto con posti a sedere per trasportare due passeggeri. È il Volocopter, un velivolo da 18 rotori, completamente elettrico, progettato e sviluppato dall’azienda tedesca Volocity, tra i cui investitori figura Atlantia e presentato all’aeroporto di Fiumicino.”L’obiettivo è allestire un servizio di aerotaxi che consentirà di raggiungere il centro di Roma dall’aeroporto in 15-20 minuti. Puntiamo a renderlo operativo nel 2024 in modo tale da essere pronti per il Giubileo”, ha spiegato l’amministratore delegato di Adr Marco Troncone.”Questo velivolo è 100 volte più sicuro rispetto a un elicottero. Al momento ha un’autonomia di 35km di volo, ma puntiamo a estenderla con gli sviluppi sulle batterie – ha aggiunto Christian Bauer, il direttore commerciale di Volocity -. Una volta a regime, il costo del volo tra l’aeroporto e il centro della città sarà paragonabile a una corsa in taxi, quindi tra i 60 e i 100 euro”.

“Siamo tra i primi a sviluppare questa forma  di mobilità che ha tre caratteristiche principali: è sicura,  sostenibile sotto vari punti di vista perché ha emissioni zero ed è silenziosa, inoltre è veloce” ha aggiunto Carlo Bertazzo, AD di Atlantia, la holding di investimento azionista sia di ADR che di Volocopter

 Video di Francesco Giovannetti

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source