Lanciato Dart: è partita la prima missione della Nasa per deviare un asteroide

Pubblicità
Pubblicità

Il veicolo spaziale Dart, abbreviazione di Double Asteroid Redirection Test, è decollato dal sito californiano Vandenberg in cima a un razzo SpaceX Falcon 9. La missione della Nasa cercherà di deviare un asteroide. Insieme a Dart è stato lanciato anche il microsatellite italiano LiciaCube che avrà il compito di realizzare un vero servizio fotografico sull’impatto della sonda statunitense con un asteroide. Ora la sonda continua a viaggiare sia grazie alla spinta ricevuta dal lanciatore, sia con il suo sistema di propulsione elettrica. Il suo viaggio lungo 10 mesi è diretto verso il piccolo asteroide Dimorphos, che ruota intorno al più grande asteroide Didimo. La sonda americana e il minisatellite italiano saranno seguiti da un grande gruppo di ricerca. Per la parte americana la missione è nata dalla collaborazione fra la Nasa e il Laboratorio di fisica applicata dell’università Johns Hopkins; per la parte italiana è coordinato dall’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e vi partecipano Università di Bologna, Politecnico di Milano, Università Parthenope di Napoli e Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr). L’ARTICOLO Spazio, partita la missione Dart: la navicella dovrà colpire gli asteroidi Didymos e Dimorphos e deviarne la rotta

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source