L’appello di Malinosvsky e dei connazionali: “Stop alla guerra”

Pubblicità
Pubblicità

“Stop War. La comunità del calcio unita per fermare il massacro”. Questo l’appello lanciato da diversi calciatori ucraini, fra i quali l’atalantino Ruslan Malinovskyi e il giocatore dello Spezia Viktor Kovalenko, attraverso il profilo ufficiale Twitter dello Shakhtar Donetsk. “Lanciamo un appello alla comunità calcistica, a chi è unito dall’amore per questo gioco: ogni tifoso, ogni calciatore, ogni allenatore, ogni dirigente. Ci appelliamo a voi per spiegare al mondo intero, e per mostrare a ogni abitante della terra, che, sotto la copertura di un’operazione speciale, le truppe russe stanno apertamente combattendo una guerra contro l’Ucraina. Stanno bombardando le aree residenziali con i missili e stanno sparando sui civili”, affermano i calciatori ucraini. “Fermate questa distruzione e questo spargimento di sangue. Alla comunità calcistica chiediamo di opporsi alla propaganda russa, di aiutarci a mostrare a tutti la verità su questa guerra. Gloria all’Ucraina”, aggiungono i giocatori protagonisti nel video.

Video Twitter – FCShakhtar

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source