Latina, dimentica la telecamera accesa: la consigliera comunale in diretta dal w.c.

Pubblicità
Pubblicità

La Commissione Ambiente del Comune di Latina oggi è finita alla toilette. Ai tempi del Covid-19 il confronto politico si svolge da remoto, in videoconferenza, davanti allo schermo di un pc o di uno smartphone, e qualche distrazione può diventare fonte di imbarazzo.

Segue dal gabinetto il consiglio comunale, ma dimentica la videocamera accesa

Questa volta l’incidente è avvenuto nel capoluogo pontino, durante la seduta di questa mattina della Commissione, convocata per discutere dei siti di stoccaggio. A un tratto la consigliera comunale di Latina Bene Comune, la civica che ha portato cinque anni fa all’elezione del sindaco Damiano Coletta, mantenendo la telecamera accesa si è spostata in casa ed è entrata in bagno, dove si è intrattenuta per circa un quarto d’ora.

Mentre i consiglieri, l’assessore all’ambiente Dario Bellini e lo stesso primo cittadino discutevano animatamente sul piano dei rifiuti, si vedeva la consigliera Laura Perazzotti, che della commissione ambiente è la vice presidente, muoversi all’interno della toilette, alzarsi e abbassarsi, con in bella vista la cassetta di scarico del water.

Nessuno sembra aver dato peso alla vicenda e nessuno sembra aver fatto notare alla consigliera che forse era il caso di spostarsi in un’altra stanza o oscurare la telecamera. 

Sui siti di stoccaggio Latina Bene Comune ha anche inviato una nota, sostenendo che Latina fa scuola. “Si tratta di dati importantissimi per la nostra città, che ci rendono orgogliosi del lavoro svolto in tema di rifiuti, legalità e tutela dell’ambiente. Ora sta a noi cittadini – ha commentato Loretta Isotton, presidente della Commissione – collaborare il più possibile per differenziare i rifiuti sempre di più e meglio”.

Occorrerà però forse anche dire alla vice di fare più attenzione durante le sedute in videoconferenza.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source