L’Austria approva l’obbligo vaccinale per tutti gli over 18. E lancia una lotteria per chi si immunizza

Pubblicità
Pubblicità

VIENNA – Il Parlamento austriaco ha approvato ha approvato l’obbligo del vaccino anti-Covid per tutti gli adulti. L’Austria diventa così il primo Paese europeo a rendere il vaccino obbligatorio per gli over 18.

A votare in favore dell’introduzione dell’obbligo, sono stati 137 dei 170 deputati presenti nel Parlamento di Vienna. Solamente il partito ultranazionalista Fpo si è opposto all’obbligo. Dal primo febbraio, quindi, scatterà l’obbligo di vaccinazione per le persone con piu’ di 18 anni in Austria con multe fino a 3.600 euro per gli inadempienti.

Il governo di Vienna ha inoltre annunciato l’introduzione di una lotteria nazionale per incoraggiare i cittadini vaccinarsi contro il Covid-19. Il cancelliere Karl Nehammer: “Abbiamo imparato dal passato e abbiamo visto che una lotteria di vaccinazione è il modo migliore per creare un tale sistema”, ha dichiarato il capo del governo.

“Ecco come in Austria applichiamo l’obbligo di vaccino: controlli e multe ripetute per chi non si adegua”

Le regole prevedono che tutti i cittadini, vaccinati o meno, hanno diritto ad un biglietto per ogni dose di vaccino ricevuta, per un totale di tre per quelli che hanno ricevuto la dose di richiamo. In palio ci saranno buoni da 500 euro, ha spiegato il cancelliere, che potranno essere spesi negli esercizi commerciali in modo da aiutare al contempo l’economia del Paese.

In Austria circa il 72 per cento della popolazione è completamente vaccinata contro il Covid-19, il che rappresenta uno dei tassi più bassi dell’Europa occidentale.

Coronavirus, il lockdown per No Vax spezza la quarta ondata in Austria e Germania

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source