L’Austria cambia ancora: Nehammer è il terzo cancelliere in due mesi

Pubblicità
Pubblicità

BERLINO – “Sono stato eletto all’unanimità dai vertici capo del partito e, dunque, candidato alla cancelleria”. Le anticipazioni della vigilia sono confermate: l’attuale ministro dell’Interno Karl Nehammer diventa capo dei Popolari austriaci (Oevp) e prossimo cancelliere.

Nehammer è considerato un falco su temi centrali come l’immigrazione e la lotta ai movimenti islamisti. Dopo la tragedia dei migranti nell’isola greca di Morìa criticò la richiesta della Commissione Ue di accogliere i profughi scampati all’incendio che devastò il campo: “è un segnale totalmente sbagliato”, commentò. Nella conferenza stampa successiva alla riunione di due ore del partito che lo ha incoronato leader e cancelliere, Nehammer ha detto che continuerà a seguire “le linee” del partito su immigrazione e sicurezza.

Intervista al cancelliere austriaco Schallenberg: “L’Ue finanzi i muri e blocchi i voli per Minsk da Damasco e Istanbul”

Il partito conservatore austriaco ha deciso anche un rimpasto di governo robusto. Il giuramento del cancelliere e dei nuovi ministri conservatori dovrebbe avvenire lunedì. I Verdi, partner di governo dell’Oevp, hanno già detto che accettano il rimpasto.

L’attuale cancelliere, il diplomatico Alexander Schallenberg, torna a fare il ministro degli Esteri. Anche Schallenberg rappresenta la linea dura sui migranti inaugurata dall’ex cancelliere Sebastian Kurz quando era ministro degli Esteri durante l’emergenza profughi nel 2015. Il nuovo ministro dell’Interno al posto di Nehammer sarà Gerhard Karner.

E’ stato proprio Kurz, ieri, a scatenare il maxi rimpasto. Dopo essere stato travolto dallo scandalo dei sondaggi comprati con soldi pubblici, l’ex enfant prodige della politica austriaca aveva annunciato il passo indietro da cancelliere, due mesi fa. Ma aveva continuato a mantenere la leadership del Popolari. Ieri ha annunciato le dimissioni anche da capo del partito. E oggi la Oevp ha voluto riunire di nuovo le due funzioni – leader del partito e cancelliere – in una persona sola.

Austria, la corsa di Salisburgo a salvare i mercatini di Natale

Nel Paese ‘frugale’ e tradizionalmente ultra rigorista sui conti pubblici, il nuovo ministro delle Finanze sarà Magnus Brunner, attuale sottosegretario all’Ambiente: prenderà il posto di Gernot Bluemel. L’attuale capa dei Giovani dell’Oevp Claudia Plakolm sarà Sottosegretaria alla cancelleria. Il responsabile dell’Istruzione sarà il rettore dell’Università di Graz, Martin Polaschek. Sostituirà Heinz Fassmann.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source