Lavoro, incontro governo-sindacati: “Rifinanziata l’indennità per la quarantena, in arrivo proroga cig Covid e blocco dei licenziamenti per le pmi”

Pubblicità
Pubblicità

MILANO – È terminato dopo appena mezz’ora l’incontro tra il premier, Mario Draghi e i leader di Cgil, Cisl e Uil Maurizio Landini, Luigi Sbarra e Pierpaolo Bombardieri. Al centro del tavolo di confronto l’intervento per cercare di ridurre il numero di morti sul lavoro, tavolo annunciato più volte dal governo e sollecitato a più riprese dai sindacati dopo la nuova ondata di infortuni in cantiere e in fabbrica. All’incontro era presente anche il ministro del Lavoro, Andrea Orlando.

“Un incontro breve ma positivo. Il governo assicura un forte intervento già nelle prossime ore” per la sicurezza sul lavoro. “Altre misure saranno assunte con provvedimenti successivi”, ha detto Sbarra, al termine del’incontro. Oltre al rifinanziamento della cig Covid fino a fine anno, nel decreto fiscale “si rifinanziano l’indennnità di malattia per le persone in quarantena. Un primo giudizio positivo sul complesso di questi interventi”.Nel decreto fiscale domani all’esame del Cdm ci sarà il rifinanziamento di altre 13 settimane di cassa integrazione straordinaria con causale Covid fino a fine anno per quei settori per cui il blocco dei licenziamenti scade il 31 ottobre e il blocco dei licenziamenti nelle pmi fino al 31 dicembre.

Morti sul lavoro, ecco il decreto del governo: più sanzioni alle aziende e stop alle resistenze burocratiche

Per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro “ci sarà un potenziamento degli strumenti e organici negli ispettorati del lavoro, con il coordinamento di tutti i soggetti che operano su sicurezza e salute, sarà potenziata la sospensione delle attività laddove non vengono rispettate le norme sicurezza e  sul lavoro: oggi c’era una soglia del 20% di lavoro nero, viene abbassata al 10% e sono individuate le casistiche che permettono da subito di poter sospendere le attività”, ha detto il segretario della Cgil Maurizio Landini al termine dell’incontro a palazzo chigi. “Ci sarà un forte intervento già nelle prossime ore”, ha aggiunto luigi sbarra della cisl, mentre è atteso il decreto legge in consiglio dei ministri domani.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source