Lazio-Genoa: i maxischermi fanno vedere il replay dell’azione. Immobile all’arbitro: “Guarda, è rigore netto”

Pubblicità
Pubblicità

Il maxischermo che fa da Var per tutto lo stadio. Episodio curioso all’Olimpoco nel finale del primo tempo di Lazio-Genoa, con gli ospiti in vantaggio 1.0 grazie al gol di Retegui. 43’ minuto: contatto tra Zaccagni e Bani nell’area genoana. L’attaccante della squadra di casa rimane a terra, tutti i giocatori della Lazio protestano e si avvicinano all’arbitro Marinelli che inizia un lungo colloquio via auricolare col Var, Mazzoleni. Intanto, però, accade quello che non dovrebbe: i due maxischermi dell’Olimpico trasmettono le immagini del contatto tra i due giocatori, con tanti di replay al rallenatore. Il pubblico inizia a vociare, i giocatori della Lazio se ne accorgono. E così, quando Marinelli fa segno a tutti di proseguire, perché secondo la sala Var non ci son le condizioni per mandarlo a rivedere l’azione al monitor, capitan Ciro Immobile si mette le mani nei capelli e dice all’arbitro: “Guarda il maxischermo, hanno fatto rivedere l’azione, era rigore netto”. Ma ovviamente l’arbitro può e deve fidarsi soltanto del giudizio dei suoi collaboratori, e quindi deve assolutamente ignorare quanto viene trasmesso a pochi metri da lui. Il gioco riprende, così come le proteste, che continuano anche quando il direttore do gara fischia la fine del tempo.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *