Le Borse di oggi, 14 novembre. La Cina sostiene i listini. Il monito del Fmi all’Italia: “Servono piani ambiziosi sul debito”

Pubblicità
Pubblicità

Borse Ue in rialzo, spread poco mosso

Borse europee positive, con lo Stoxx 600 ai massimi da agosto scorso. Sui mercati prosegue il clima positivo dopo la frenata dei prezzi negli Stati Uniti e l’ipotesi che le Banche centrali adotteranno una politica monetaria meno aggressiva. Poco mossi i rendimenti dei titoli di Stato. Gli investitori guardano con grande attenzione anche alla Cina dopo la decisione di allentare le restrizioni per contrastare la pandemia e il piano di aiuti per rilanciare il mercato immobiliare. In rialzo ma senza particolare slancio Londra (+0,46%), Francoforte (+0,21%), Parigi (+0,30%), Madrid (+0,25%). I listini sono sostenuti dalle tlc (+0,7%) e  dalla farmaceutica (+0,5%), Scivola Roche (-4%), dopo l’esito negativo della sperimentazione di un farmaco sull’Alzahimer.

Positive le utility (+0,4%), con il gas che torna sopra la soglia dei 100 euro al megawattora. Ad Amsterdam il prezzo si attesta a 104 euro (+6,2%). Bene anche l’energia (+0,3%), con il greggio poco mosso. Il Sti si attesta a 89 dollari al barile (+0,1%) e il brent a 96,1 dollari (+0,1%). In calo le banche (-0,1%) mentre sono in rialzo le assicurazioni (+0,1%). Positivo il comparto dell’auto (+0,1%) con Renault (+0,7%) e Volkswagen (+0,3%). Tra le materie prime l’oro prosegue in rialzo a 1.759 dollari l’oncia. Sul fronte valutario l’euro è in lieve calo a 1,0320, dopo il rally della vigilia.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source