Le Borse di oggi, 21 novembre. Listini deboli, torna a preoccupare il Covid in Cina

Pubblicità
Pubblicità

Borse europee, partenza debole. Milano -0,6% con stacco cedole

Partenza debole per le Borse europee, Milano compresa: Piazza Affari apre in calo con diversi big che staccano la cedola. Nei primi scambi il Ftse Mib cede lo 0,64% a 24.524  punti. E’ grossomodo il valore dello stacco delle cedole, -0,68%, quindi Piazza Affari sarebbe invariata.

Apertura poco mossa per lo spread tra Btp decennali e omologhi Bund tedeschi. Il differenziale si è collocato a 188 punti, contro i 189 della chiusura di venerdì. Il tasso dei Buoni italiani si attesta al 3,890%.

Tra le materie prime, il petrolio è in calo. Il prezzo del greggio Wti del Texas è a 79,86 dollari al barile, in discesa dello 0,31%. Il prezzo del Brent del mare del Nord è a 87,21 dollari al barile, a meno 0,47%. Il prezzo europeo del gas è discesa. Sul mercato olandese la quotazione al TTF ha aperto a 111 euro al Megawattora (MWh), in calo dai 115 della chiusura della settimana scorsa. Al momento la quotazione gira a 113,5 euro al MWh.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source