Le Borse di oggi, 27 giugno. Listini in cauto rialzo. Lagarde: “Nuovo rialzo dei tassi a luglio”

Pubblicità
Pubblicità

MILANO – Listini europei intonati positivamente dopo una settimana partita all’insegna dell’incertezza. L’attenzione è rivolta soprattutto al forum Bce di Sintra e all’intervento di Christine Lagarde, che questa mattina ha ribadito che la Banca Centrale ha in programma un nuovo rialzo dei tassi a luglio. In Asia invece l’andamento è stato misto, con Hong Kong in grande spolvero e Tokyo che ha chiuso invece a -0,49%.

Lagarde: “Improbabile che diremo livello massimo dei tassi”

“E’ improbabile che nel prossimo futuro la banca centrale sia in grado di dichiarare con assoluta certezza che il livello massimo dei tassi sia stato raggiunto”.
Lo afferma la presidente della Bce, Christine Lagarde, al forum dell’istituto centrale a Sintra. “Le decisioni della nostra politica monetaria devono essere infatti definite di volta in volta a ogni riunione e continuare a essere guidate dai dati” ha detto ricordando come “due fonti di incertezza incidono sul “livello” e sulla “durata” auspicabili della nostra politica dei tassi di interesse”

Lagarde: “A luglio nuovo rialzo dei tassi”

“Il nostro lavoro non è ancora finito. Escludendo un mutamento sostanziale delle prospettive di inflazione, continueremo a innalzare i tassi a luglio”. Lo afferma la presidente della Bce Christine Lagarde parlando al foruma dell’istituto centrala a Sintra (Portogallo). “L’impatto complessivo degli incrementi dei tassi decisi a partire dallo scorso luglio, pari a 400 punti base, non si è ancora esplicato appieno” ha aggiunto.

Le Borse europee aprono in rialzo

Apertura in rialzo per le principali Borse europee. A Francoforte il Dax avanza dello 0,36% a 15.869,45 punti, a Londra l’Ftse 100 sale dello 0,53% a 7.493,40
punti, a Parigi il Cac 40 guadagna lo 0,52% a 7.221,46 punti e a Madrid l’Ibex-35 lo 0,56% a 9.325,50 punti. A Milano l’Fse Mib segna +0,54%.

Petrolio in crescita

Prezzo del petrolio in aumento questa mattina sui mercati delle materie prime: il barile Wti con consegna ad agosto è scambiato a 69,93 dollari con una crescita dello 0,81% mentre il Brent con consegna ad agosto passa di mano a 74,71 dollari al barile con un aumento dello 0,71%.

Gas in lieve calo

Prezzo del gas in leggera discesa sul mercato di Amsterdam, di riferimento per l’Europa: il future sul metano con consegna a luglio ha aperto in ribasso dell’1% a 31,6 euro al Megawattora.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *