Le lacrime di Angelina Jolie al Congresso: “Approvate la legge contro la violenza sulle donne”

Pubblicità
Pubblicità

Appassionata, come solo lei sa essere. Bellissima, e con un tratto inatteso nell’aspetto: alcuni capelli bianchi visibili nella sua chioma castana. Angelina Jolie ha incantato il Congresso americano, e il mondo, con il suo appello per l’approvazione della legge contro la violenza sulle donne.

“Approvate il provvedimento contro la violenza domestica sulle donne. È il voto più importante di quest’anno”. È il cuore del suo appello disperato. In lacrime, la star ha ricordato ai senatori una “brutta verità”, ovvero che la violenza domestica “è una realtà ormai normalizzata nel Paese. Il motivo per cui molte persone faticano a uscire da situazioni di abuso, è il loro sentirsi inutili. E il silenzio di un Congresso troppo impegnato per approvare il Violence Against Women Act rafforza questo senso di inutilità e impotenza”.

(afp)

L’attrice ha ricordato come la violenza domestica sulle donne si ripercuota anche sui bambini. “Le donne che hanno sofferto con poco o nessun aiuto si portano dietro il dolore e il trauma dell’abuso. I giovani che sono sopravvissuti agli abusi ne emergono più forti, nonostante il sistema non li abbia aiutati. Le donne e i bambini che sono morti a causa di abusi avrebbero potuto essere salvati”, ha detto con la voce spezzata nel corso di una conferenza stampa davanti a un gruppo bipartisan di senatori.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source