Le rare immagini di una classe della Corea del Nord, dove i bimbi imparano da robot e IA

Pubblicità
Pubblicità

Il robot con la bandiera nordcoreana sul petto non ha un’espressione rassicurante. Lo sguardo appare minaccioso eppure l’umanoide che si vede all’inizio di questo filmato insegnerebbe matematica, musica e inglese ai bambini della Corea del Nord. Il leader del Paese, Kim Jong Un, spinge per un percorso educativo che comprende l’utilizzo di robot e intelligenza artificiale. In un Paese che sostiene di non aver mai riscontrato un caso di coronavirus, ciò che diffonde la tv di stato KRT – come nel caso di queste immagine riprese dall’agenzia Reuters – può differire di molto dalla realtà. Eppure video come questo offrono un raro sguardo sulla scuola primaria nordocoreana, dove le telecamere entrano difficilmente.

In questo caso ci troviamo in una delle aule di un’università di Pyongyang, la capitale del Paese. I bambini utilizzano computer, costruzioni simili al Meccano e, stando a quanto si scorge sui tavoli, anche visori per la realtà virtuale. Un altro robot li assiste, di 80 centimetri, questo con l’espressione più amichevole di una donna.

Park Kum Hee, professore di questa università di Pyongyang, ammette che non è stato semplice alimentare l’intelligenza artificiale dei robot, e che quest’ultimi in una fase iniziale sapevano soltanto “scuotere la testa in risposta a ogni domanda”. “Ma sono state le parole del nostro segretario Kim Hong Un, che intende adottare l’intelligenza artificiale per l’educazione, che ci hanno portato sulla giusta strada” ha aggiunto l’insegnante.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source