Le star che non cambiano mai look (o quasi). Da Jennifer Aniston a Gwyneth Paltrow, ecco chi ha un ‘signature style’

Pubblicità
Pubblicità

Molte celebrities amano cambiare colore e taglio di capelli in maniera drastica, e passano dal brunette lungo al platino corto in uno schioccar di dita. Altre apportano costanti cambiamenti ai propri outfit, evolvendo nello stile e adattandolo alle tendenze delle epoche che attraversano. Ma ce ne sono alcune che hanno scelto di adottare un unico punto di vista, puntando su un signature style che le rende iconiche. Fedeli a loro stesse, hanno capito quale pettinatura, quale tipo di abbigliamento, quale beauty look fa per loro, e hanno deciso di proseguire per quella strada, indipendentemente dai trend passeggeri. D’altronde, cosa rende un’icona tale? La riconoscibilità, innanzitutto. Ecco alcune delle star che hanno scommesso su uno stile e continuano ad adottarlo a distanza di molti anni dal loro primo red carpet.

Jennifer Aniston

Jennifer Aniston oggi e nel 2004

Quando trovi il tuo stile, tienilo ben stretto: sembra essere questo il motto di Jennifer Aniston, una delle dive che più ha mantenuto costante il suo look negli ultimi vent’anni. Per quanto riguarda l’aspetto beauty, sì a trucco leggero, capelli leggermente scalati, a volte lisci altre più ondulati, ma comunque sempre della stessa nuance biondo miele e portati sciolti. Mentre gli outfit sono eternamente minimal, prevalentemente monocolore (nero, bianco e beige), e ancora oggi portano dei riferimenti agli anni Novanta-Duemila. Un suo must? L’abito beige senza spalline, che negli ultimi vent’anni l’attrice ha indossato in mille fogge.

Beyoncé

Beyoncé oggi e nei primi anni Duemila

L’evoluzione nello stile di Beyoncé c’è stata: i suoi outfit, man mano che gli anni passano, sono sempre più creativi, originali, personalizzati. È invece il beauty look a non essere cambiato molto negli ultimi vent’anni, e in particolare il modo di portare i capelli: qualche variazione di acconciatura, ricci più o meno voluminosi, sfumature bionde, ma mai nessun cedimento verso il taglio corto, o la frangetta, per esempio. QueenB è un’orgogliosa portatrice delle chiome lunghissime e voluminose, dagli esordi a oggi.

Gwyneth Paltrow

Gwyneth Paltrow nel 2023 e nel 2001

Come Jennifer Aniston, è stata un’icona dello minimalismo anni Novanta, e ha fatto la storia della moda con i suoi slip dress monocolore. Oggi Gwyneth Paltrow non porta più quel tipo di abito, e il suo stile si è evoluto in quello di una signora dell’upper class che ogni tanto adotta un guizzo eccentrico (in occasione del processo che l’ha vista protagonista la scorsa primavera ha deliziato il mondo con i suoi outfit da miliardaria-chic). Ma l’amore dell’attrice e imprenditrice nei confronti del tono cipria, del nude, del color carne, è inossidabile: lo portava a venti, a trenta, a quaranta anni. Lo indossa oggi che ne ha cinquanta. E lo fa con indiscutibile grazia.

Diane Keaton

Diane Keaton nel 2022 e nel 1989

L’iconica attrice 77enne ha fatto dei suoi cappelli e dei suoi outfit androgini un tratto distintivo. Un guardaroba fatto principalmente di bianco e nero, con qualche incursione nel beige e nel color sabbia, tante camicie, giacche (non di rado dal taglio corto, a bolero) e pantaloni, alternati in alcune occasioni a gonne caratterizzate da una leggera forma a palloncino. Dagli anni Ottanta a oggi, Diane Keaton è una vera icona di stile, uno stile personale e immediatamente riconoscibile.

Reese Witherspoon  

Reese Witherspoon nel 2023 e nel 1999

Rientra a pieno titolo nella categoria delle attrici che non invecchiano mai: in effetti a 47 anni Reese Withersoon ha ancora quel volto da ragazzina con il quale è diventata famosa poco più che ventenne. Porta ancora gli stessi capelli, lunghi e biondi, e, soprattutto, ama ancora i tubini neri. Scorrendo a ritroso le immagini dell’attrice sul red carpet, appare evidente che l’attrice abbia eletto questo tipo di abito a suo must, variando solamente la lunghezza, l’ampiezza, qualche dettaglio stilistico. E puntando spesso sui modelli senza spalline.

Penelope Cruz

Penelope Cruz nel 2022 e nel 2000

Dal punto di vista degli outfit, Penelope Cruz è cambiata: dallo stile minimale degli anni Novanta ai completi in tweed di Chanel di oggi, l’attrice spagnola ha certamente avuto una visibile evoluzione stilistica. C’è però un suo must, un look-feticcio che ciclicamente ritorna e che la caratterizza: il completo androgino, composto da camicia e pantalone, a volte accompagnato da una giacca maschile, un outfit che la star sfoggia spesso nelle occasioni pubbliche e che indossa con straordinaria disinvoltura. Un altro suo amore, da una decina di anni a questa parte, sono gli abiti bianchi, come quello che ha scelto per il Met Gala di quest’anno.

Eva Longoria

Eva Longoria oggi e nel 2004

Non è una fan del cambio di beauty look nemmeno Eva Longoria, che dai tempi di Desperate Housewives ad oggi non ha mai osato con un taglio diverso dal medio-lungo scalato. Di certo il suo parrucchiere non ha potuto fare altro che conferire minime variazioni ai capelli dell’attrice 48enne, limitandosi ad accentuare l’effetto scalato, oppure ad illuminare le chiome con qualche riflesso più brunette, o magari acconciandole con onde più o meno vaporose. Una scelta di look ben precisa, che, per certi versi, rende Eva Longoria letteralmente immune dall’invecchiare.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *