L’editoriale: “Vi racconto tre numeri straordinari”

Pubblicità
Pubblicità

Di cosa parliamo quando parliamo di shopping? Di un fenomeno immenso, che ci riguarda tutti. Talmente vasto che forse, per una volta, la parola inglese non lo rende compiutamente. Parliamo di “consumare” allora. Di “comprare”. Comprare è un gesto sociale, economico, culturale, politico. È edonistico ma può essere sostenibile e responsabile. D, questa settimana, esplora il mondo dei consumi contemporanei. Che cosa raccontano del nostro universo: di noi e della nostra vita.

Per farlo, una formula eccezionale: un viaggio in tre tappe nello shopping degli italiani di oggi, Boomer, Millennial e Zeta. Per questo abbiamo fatto tre fascicoli, per un totale di quasi 400 pagine: perché ci sono tante cose da dire, sognare e comprare, perché no – e su questo D l’esperienza dell’acquisto si farà concreta e immediata.

Nel primo vi raccontiamo grandi storie, alla nostra maniera: per esempio la “vita eterna” di un vestito; o il Guochao, la tendenza fortissima dei cinesi a comprare sempre più cinese; i cinque oggetti che rappresentano il 2021 secondo due professori francesi di storia, autori di Le magasin du monde, e vi assicuro che resterete colpiti dalla loro scelta; come sono cambiati outlet e grandi magazzini dopo la pandemia; il marketing dei politici, che ben vi racconta Annalisa Cuzzocrea spaziando tra Conte e Meloni, Letta e Calenda; il primo esperimento di un negozio senza merci, in Polonia, che probabilmente rappresenta il futuro; ma anche “come si vendono gli Stati”, e scommetto che vi piacerà il dialogo sul soft power di Laura Piccinini con Antoine Pecqueur, autore dell’Atlante della cultura (ed. add), e guarderete con occhi più consapevoli a yoga e Netflix, Louvre da esportazione nelle petrolmonarchie e K-pop.

Il secondo fascicolo è dedicato ai mondi più femminili che esistano, moda e bellezza. Vi troverete servizi fotografici su cui sognare a occhi aperti, ma anche la possibilità (se vorrete) di acquistare immediatamente quegli abiti e quegli accessori, o quegli strumenti di bellezza e makeup che stanno diventando magnifica ossessione delle italiane di qualunque età. Vi basterà inquadrare i QR Code di cui il fascicolo è ricco e l’esperienza di acquisto sarà facile e veloce.

Il terzo fascicolo, per noi, ha sempre avuto il nome di “12 desideri”. Perché qui vi raccontiamo tutto quello che definisce compiutamente il nostro universo: chi siamo, cosa ci piace, cosa desideriamo per la nostra famiglia e i bambini, quali viaggi vorremmo fare, quali esperienze culturali sogniamo, quali mondi edonistici o tecnologici ci tentano. E dunque qui vi raccontiamo e suggeriamo di itinerari e design, di consumi etici e bambini, di sport e food, di tecnologia e libri, di vini e verde, di cuccioli e spettacoli. Sarà una settimana divertente, interessante e gratificante, sono sicura, con questo specialissimo D.

SCARICA IL PDF DEL NUMERO SPECIALE

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source