L’evento di Repubblica fa sold-out al teatro Parenti di Milano. Il videoracconto

Pubblicità
Pubblicità

Davanti agli oltre 500 spettatori del teatro Franco Parenti di Milano, l’evento organizzato in sinergia fra Repubblica e Linkiesta ha tenuto banco per più di tre ore con interventi, performance musicali e artistiche. “La libertà non è solo un diritto, ma è il più urgente dei doveri da esercitare”, ha detto nella sua introduzione alla serata il direttore Maurizio Molinari. Al dolce violino di Pavel Vernikov, musicista di Odessa, si sono così alternati gli ospiti della serata fra i quali Natalia Aspesi, Corrado Augias, Marco Bentivogli, Linda Laura Sabbadini e Bernard-Henri Lévy. Struggenti le letture poetiche dell’attrice ucraina Lidiya Liberman, visibilmente commossa. La poetessa sopravvissuta alla Shoah Edith Bruck ha rinnovato il suo appello per la pace: “Dobbiamo cercare in tutti i modi di fermare questa guerra che lascerà macerie, miseria, povertà, lutti eterni e ferite inguaribili”. L’ARTICOLO Ucraina, l’evento di Repubblica al Parenti. Molinari: “La libertà non solo un diritto, è il più urgente dei doveri”

Di Andrea Lattanzi

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source