L’imboscata dei soldati ucraini al tank russo

Pubblicità
Pubblicità

Un gruppo di soldati ucraini distrugge due mezzi corazzati russi. E’ un’imboscata: la tattica con cui le unità di Kiev rispondo all’invasione. Piccole squadre che conoscono il territorio e sanno dove nascondersi lasciano passare le avanguardie. Poi colpiscono alle spalle le truppe di Mosca, prendendo soprattutto di mira quelle rimaste isolate. Un modo di combattere che si sta rivelando efficacissimo: il Cremlino si aspetta una guerra tradizionale, invece è alle prese con uno sterminato campo di battaglia. I soldati ucraini nel video utilizzano un lanciagranate Rpg, l’arma di tutte le guerriglie del mondo: un sistema semplice ed economico ma altrettanto efficace. Impiegano razzi di due tipi diversi. Uno più piccolo è il modello perforante, destinato proprio ad affrontare i blindati. L’altro, più grande e di colore verde, serve contro postazioni terrestri. I due tank russi non reagiscono, forse erano stati abbandonati perché rimasti senza carburante. O forse l’equipaggio stava cercando riposo dopo i combattimenti. Gli ucraini evidentemente preferiscono non avvicinarsi ed eliminarli.

di Gianluca Di Feo

SEGUI LA DIRETTA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA QUOTIDIANA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source