“Lo capisco, sembra il bacio della morte”. Giorgia Meloni, quella frase tagliente su Silvio Berlusconi

Libero Quotidiano News

Sullo stesso argomento:

13 luglio 2020

Un po’ non ci crede davvero, un altro po’ invece – forse, lo si suppone – esorcizza la possibilità. Si parla dell’apertura di Romano Prodi a Silvio Berlusconi. E a parlarne, intervistata da La Stampa, è Giorgia Meloni: “Non ci credo, non credo che se questo governo fallisse il presidente della Repubblica si prenderebbe la responsabilità di formarne un altro senza elezioni: il Quirinale ha già lasciato intendere che l’alternativa all’implosione della maggioranza sono le urne”, premette dopo che le hanno ricordato le parole di Prodi e dell’incontro tra Gianni Letta e Luigi Di Maio.

La leader di Fratelli d’Italia, poi, aggiunge: “Vedo, certo, molti corteggiamento in direzione di Berlusconi, ma lui ha dimostrato di voler rimanere saldamente nel centrodestra. Anche quando Conte ha tentato di vederci separatamente e con un invito tardivo abbiamo risposto compatti. Ho sentito Berlusconi – rivela la Meloni – dopo l’uscita di Prodi in suo favore ed era molto divertito, lo capisco, sembra il bacio della morte”, aggiunge tagliente, sia nei confronti di Prodi sia nei confronti di Berlusconi.

Infine, una battuta sull’incontro Di Maio-Letta. O meglio, sul faccia a faccia del grillino con Mario Draghi: “Mi piacerebbe sapere piuttosto dell’incontro tra Di Maio e Draghi che mi suona tanto di GIuseppi stai sereno. Considero intollerabile questa continua smania di inciuio. Ancora di più mentre oltre un terzo delle imprese italiane è a rischio sopravvivenza. La soluzione è un governo nato dalle urne che dia le risposte coraggiose, figlie di una visione chiara, che una maggioranza fatta di pezzi troppo diversi non potrà dare mai”, conclude Giorgia Meloni.

Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus.



Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi