Lo schiaffo di Will Smith, vero o farsa. Il giallo agli Oscar (secondo i media Usa)

Pubblicità
Pubblicità

È stato il gesto che ha risvegliato dal torpore di una serata piacevole ma un po’ lunga e fuori orario per il Vecchio Continente, ma ha anche scatenato il giallo sui media Usa che ora si interrogano se non fosse tutto preparato alla cerimonia di consegna degli Oscar. Il riferimento è a Will Smith, protagonista della lunga notte delle stelle, prima per aver colpito sul volto Chris Rock e poi per aver ricevuto il suo primo Oscar per attore protagonista per la sua interpretazione di King Richard. Un siparietto preparato a tavolino secondo alcuni media Usa, versione che non convince altri che invece credono all’estemporaneità del gesto, una reazione in difesa della moglie.

Poco prima di ricevere l’Oscar come migliore attore, Will Smith è stato protagonista di un gesto eclatante nei confronti di Chris Rock, colpevole di aver fatto una battuta sull’aspetto della moglie dell’attore, Jada Pinkett Smith, chiedendo se il suo prossimo film sarebbe stato il seguito di Soldato Jane, riferendosi al film con Demi Moore che aveva la testa rasata. Con molta calma Will Smith si è alzato dalla poltrona, ha raggiunto il palco e ha sferrato un colpo sul volto del comico.

Le star raccontano le proprie malattie sui social: esempi di forza e coraggio

Audio muto durante la diretta

Abc censura Will Smith dopo lo schiaffo agli Oscar: via l’audio alle parolacce dell’attore in diretta

Quindi è tornato al suo posto, rivolgendo qualche parolaccia verso Rock, omessa dalla diretta tv sulla Abc: “Tieni il nome di mia moglie fuori dalla tua fottuta bocca” gli ha urlato due volte. Tutto questo perché Jada Pinkett Smith da anni combatte contro l’alopecia, una malattia autoimmune che causa la caduta dei capelli. La telecamera ha inquadrato la donna, seduta accanto al marito, che alla battuta ha alzato gli occhi verso il cielo.

Chris Rock impassibile

Will Smith sale sul palco degli Oscar 2022 e tira un pugno in faccia a Chris Rock

Chris Rock è rimasto impassibile e ha tentato qualche battuta: “Will Smith mi ha appena picchiato. È la più grande notte nella storia della televisione”. Poco dopo, durante una pausa, prima Denzel Washington e poi Bradley Cooper si sono avvicinati a Will Smith mostrando il loro supporto all’amico, che avrebbe reagito per difendere la moglie da una battuta infelice, abbracciandolo.

Vero o farsa?

Lo schiaffo di Will Smith a Chris Rock, vero o farsa? I dettagli che non tornano secondo alcuni media Usa

Ad avvalorare la tesi che non fosse tutto preparato, le lacrime e lo smarrimento nelle parole di Will Smith che dopo una mezzora è tornato sul palco per ricevere l’Oscar come miglior attore e si è scusato con l’Academy e i suoi colleghi candidati per l’incidente, ma non ha menzionato Rock. Ma c’è chi dubita dell’autenticità della scena facendo notare alcune incongruenze: innanzitutto il fatto che Will Smith rida dopo la battuta di Chris Rock (mentre la moglie guarda in alto con aria seccata); alcuni inoltre sostengono che lo schiaffo stesso non sia avvenuto realmente, e puntano il dito sulla gestualità e l’audio del colpo; infine il sorriso visibile sul volto dell’attore subito dopo aver preso a schiaffi il comico.

Will Smith chiede scusa

Oscar 2022, il discorso tra le lacrime di Will Smith e le scuse all’Academy: “L’amore fa fare cose folli”

Stringendo la statuetta tra le mani Will Smith ha parlato di Richard Williams, il padre di Venus e Serena Williams, che interpreta nel film King Richard – Una famiglia vincente. Smith ha detto che Richard Williams “è stato un feroce difensore della sua famiglia”. E ha aggiunto tra le lacrime: “In questo momento della mia vita sono sopraffatto da quello che Dio mi chiede di fare su questa terra. Sono stato chiamato nella mia vita ad amare le persone, a proteggere le persone ed essere un fiume per la mia gente. Ho dovuto proteggere Jade. Io voglio essere un ambasciatore di questo tipo di amore, cura, attenzione”. Smith ha confidato che prima della sua vittoria, il collega Denzel Washington lo aveva messo sull’avviso, dicendogli: “Nel tuo momento più alto fai attenzione, è allora che il diavolo arriva”. Quindi si è scusato per l’accaduto manifestando la speranza che “l’Academy mi inviti di nuovo”.

Academy: “Non perdoniamo violenza”

L’Academy ha affidato il suo commento in un post su Twitter dicendo che “non tollera la violenza in qualsiasi forma”. Da parte sua Chris Rock si è rifiutato di presentare una denuncia alla polizia nei confronti di Will Smith. La polizia di Los Angeles non sta indagando sull’incidente in questo momento, secondo quanto ha riferito il dipartimento in un comunicato. Chris Rock ha comunque sei mesi di tempo per denunciare l’attore per lo schiaffo ricevuto in diretta: Will Smith rischierebbe fino a sei mesi di prigione e a una multa fino a centomila dollari.

Muccino addolorato

“Mi dispiace enormemente per come Will sia riuscito a rovinare la serata più importante della sua vita. Nessuno sa i pregressi di quel nervo tanto scoperto da fargli perdere così controllo” commenta su Twitter Gabriele Muccino che poco prima della cerimonia aveva fatto il tifo per l’amico attore, protagonista del suo La ricerca della felicità. “Lui sa sempre come uscire da ogni situazione. Il fatto che ieri sia inciampato mi addolora”, conclude il regista.

Will Smith balla alla festa di Vanity Fair

Dopo la cerimonia sembra che sia tutto passato. Will Smith viene accolto alla festa di Vanity Fair sulle note della sua vecchia hit Gettin Jiggy with It e ci mette un istante a lasciarsi andare, ballando e cantando la sua canzone stringendo tra le mani il suo Oscar, come testimonia il video postato da Ramin Setoodeh, executive Editor di Variety

 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source