Lockerbie, arrestato il libico che fabbricò la bomba dell’attentato

Pubblicità
Pubblicità

Il cittadino libico accusato di aver fabbricato la bomba che distrusse il volo Pan Am 103 nei cieli di Lockerbie in Scozia 34 anni fa è nelle mani delle autorità americane.

Gli Usa ricercavano Abu Agila Masud da due anni, sostenendo che avesse avuto un ruolo chiave nell’attentato del 21 dicembre 1988. Lo riporta la Bbc.

Svolta su Lockerbie, gli Usa incriminano un artificiere di Gheddafi

Il mese scorso era emerso che Masud era stato rapito da miliziani in Libia, e si ipotizzò che sarebbe stato consegnato alle autorità americane per essere processato.

Svolta su Lockerbie, gli Usa incriminano un artificiere di Gheddafi

L’esplosione a bordo del volo Boeing 747 da Londra a New York provocò la morte di 270 persone. Per l’attentato era stato condannato all’ergastolo un altro cittadino libico, Abdul Basset al Megrahi, da un tribunale scozzese istituito all’Aja, ma rilasciato nel 2009 perché malato di cancro e rimandato in Libia, dove è morto nel 2012.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source