Lombardia giunta vara bonus mille euro per autonomi senza partita Iva

Lombardia: giunta vara bonus mille euro per autonomi senza partita Iva

Libero Quotidiano News
Pubblicità
Pubblicità

Condividi:

30 dicembre 2020

Milano, 30 dic. (Adnkronos) – Un bonus da 1.000 euro per i lavoratori autonomi senza partita IVA, dimenticati dai diversi decreti ristori del Governo. Lo prevede la delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro Melania Rizzoli. “Un segnale di grande vicinanza nei confronti di chi – sottolinea il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana – è stato finora dimenticato dai DL ristori del Governo: il nostro impegno a ‘non lasciare indietro nessuno’ coinvolge ora chi svolge attività di collaborazione coordinata e continuativa. Abbiamo incluso anche i lavoratori autonomi che percepiscono compensi in base alla ‘cessione di diritti d’autore’ e, fra questi, i giornalisti che collaborano con quotidiani, periodici e altre testate di informazione”.
Secondo l’assessore Rizzoli, “il costo più alto della crisi economica è pagato dalle diverse categorie di lavoratori autonomi. Tra queste, soprattutto quella di chi è senza partita Iva, totalmente dimenticata dai diversi ‘decreti ristori’ del Governo, a cui abbiamo destinato la nostra misura aperta a fine novembre che abbiamo migliorato con il provvedimento approvato oggi”. Il riferimento è alle collaborazioni coordinate e continuative di soggetti iscritti alla gestione separata Inps.
“Mentre il Governo ha stanziato 70 milioni per tutta l’Italia, noi finanziamo la nostra misura con 40 milioni destinati a tutti i collaboratori coordinati e continuativi Lombardi, inclusi quelli occasionali, che non beneficiano nemmeno del reddito di cittadinanza”. I lavoratori autonomi destinatari della misura potranno richiedere un contributo pari a 1.000 euro dopo aver presentato la domanda della Dote Unica Lavoro ad un operatore accreditato per l’erogazione dei servizi al lavoro.



Go to Source