130001071 283e7d2c ea45 4387 a858 a3fb02ab12e2

L’omicidio di Roberta, il fidanzato in lacrime davanti al gip. Ma resta in silenzio

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

130001071 283e7d2c ea45 4387 a858 a3fb02ab12e2

Termini Imerese – Scoppia in lacrime quando il gip Angela La Piparo gli chiede se intendere rispondere all’interrogatorio. Pietro Morreale fa un cenno con la testa. E’ un “no”. Il diciannovenne accusato dell’assassinio di Roberta Siragusa resta in silenzio, si avvale della facoltà di non rispondere. Mentre il pubblico ministero Giacomo Barbaro annuncia nuove prove contro di lui: ieri mattina, i carabinieri del Ris hanno trovato delle bruciature davanti al campo sportivo di Caccamo, lì dove la sua auto è stata ripresa da una telecamera, la notte fra sabato e domenica.

L’omicidio di Roberta, rilievi del Ris al campo sportivo di Caccamo, la ragazza potrebbe essere stata uccisa lì

In quel parcheggio, Roberta sarebbe stata uccisa. Non è ancora chiaro come, l’autopsia verrà fatta nei prossimi giorni. Forse, la giovane è stata strangolata. Per certo, il corpo è stato trasportato dall’assassino fino al belvedere di Caccamo. E da lì scaraventato in un dirupo profondo cinque metri. 



Go to Source