L’Rt scende di poco, arriva a 1,13, sale l’incidenza

Pubblicità
Pubblicità

L’Rt scende ancora un po’ e arriva al 1,13. L’analisi settimanale della Cabina di regia registra un piccolo calo, visto che il dato l’altra settimana era di 1,18. La crescita dell’epidemia quindi rallenta un po’ ma prosegue, come dimostrano i casi quotidiani.

Riguardo all’incidenza e ai passaggi di colore delle Regioni, i dati sono quelli annunciati ieri. Da lunedì Veneto, Marche, Liguria e Provincia di Trento si aggiungeranno in giallo a Calabria, Friuli Venezia Giulia e Provincia di Bolzano. Lombardia ed Emilia Romagna sono le due Regioni maggiormente in bilico per la prossima settimana.

“L’incidenza settimanale è in netto auemento”, dicono dalla Cabina di regia. I casi settimani per 100mila abitanti sono 241 contro i 176 della settimana scorsa. “É stabile, ma ancora sopra la soglia epidemica, l’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero, che è a 1,09”. Sempre i tecnici dicono che “una Regione è classificata a rischio alto, 18 risultano classificate a rischio moderato. Tra queste, tre sono ad alta probabilità di progressione a rischio alto, mentre per una Regione non è stato possibile valutare la progressione. Due Regioni sono classificate a rischio basso”. Infine dono “in forte aumento il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione,  cioè 42.675 contro i 37.278 della settimana precedente. La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è in diminuzione, 31% contro 34% della scorsa settimana. È in aumento la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi, 43% contro 40%, mentre è stabile la percentuale di casi diagnosticati attraverso attività di screening, 26%”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source