“Lui si sforza, lei se ne fotte. Dicono che in privato…”. Olivia e Conte, voci indiscrete: “Perché non si abbracciano mai”

Libero Quotidiano News

Sullo stesso argomento:

16 agosto 2020

La strana coppia a Palazzo Chigi. Giuseppe Conte e la premiere dame Olivia Paladino, scandali a parte (dalla – finta? – borsa da 80mila euro di lei ai regalini milionari di lui al suocero) sono quanto di più lontano possibile dal gossip e proprio per questo chiacchieratissimi e vivisezionati in ogni loro apparizione pubblica, più o meno concordata. “Lui meridionale, lei romana con sangue svedese – nota Simonetta Sciandivasci sul Foglio – ecco perché Olivia e Giuseppe non li vediamo abbracciati mai, mano nella mano neppure”. “Su qualche copertina estiva – prosegue – quest’anno siedono in spiaggia, abbracciati in modo lasco, molto ma molto paritario, diciamo nordeuropeo, tutti e due con gli occhi verso il mare, verso l’orizzonte, tutti e due concentrati su altro”.

Insomma, una coppia finta? Non proprio, diciamo poco italiana. “Lei è inarrivabile, inavvicinabile, alta, seria, adeguata, inespugnabile. Lui la porta a fare la spesa in loden in giacca e cappotto blu servitore dello Stato, e lei sbuffa. Lui è carico di sacchetti, lei ha le braccia conserte e la faccia contrariata, così contrariata che i giornali scrivono che i bellissimi sono ai ferri corti. È il novembre del 2019, di Holly si sa ancora così poco che la cantonata è inevitabile. Invece, e lo abbiamo imparato col tempo, quella fotografia è la radiografia della coppia, di Conte, del governo”. Il loro rapporto è particolare: “Lui si sforza di sorridere, di mostrarsi agile. Lei, libera da ogni obbligo, se ne fotte completamente e fa chi è, è chi fa. Lui ne esce da eroe, compagno accorto e liberale, progressista gentile. Lei ne esce da Regina delle Nevi”. Poi la spifferata un po’ velenosa: “Dicono alcuni che in privato Olivia sia assai imperiosa, e suggerisca (intimi?) a Conte tutto o quasi tutto, ne sia consigliera, timoniera, maestra. Anche se a noi non sembra, perché a noi sembra che quel ruolo spetti a Rocco Casalino, che lo desidera con lo stesso ardore che lacerava Marilyn Monroe quando cantava Happy Birthday, Mr President”.

Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus.



Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi