Lukaku atterra a Roma con l’aereo pilotato da Dan Friedkin. Migliaia di tifosi a Ciampino

Pubblicità
Pubblicità

Sale l’attesa per l’arrivo di Romelu Lukaku a Roma. Se decine di tifosi avevano anticipato il ritorno dalle ferie per accogliere Big Rom durante il weekend, la lunga trattativa questo pomeriggio li costringerà a un altro atto di fede: sfidare il maltempo per raggiungere l’aeroporto di Ciampino.

Lì, alle 17, il centravanti belga atterrerà a bordo del jet privato di Dan Friedkin, proprietario del club giallorosso e pilota. 

L’attesa, dunque, è finita. Lukaku è l’attaccante che Mourinho invocava da settimane e si tratta del colpo più importante del calciomercato italiano: vicino al ritorno all’Inter, poi dato come promesso sposo della Juventus, il giocatore del Chelsea approda invece alla corte di José.

In una Capitale pronta a farlo diventare un re. A coccolarlo come ha fatto la scorsa stagione con Dybala.

Allora tutti a Ciampino. Le forze dell’ordine hanno già disposto un cordone attorno al secondo scalo romano, che verrà preso letteralmente d’assalto dai tifosi. Si aspettano centinaia, forse migliaia di supporter.

L’arrivo di Lukaku anticipa il controesodo dei romanisti: “Basta mare, andiamo ad aspettarlo in aeroporto”

Perché Lukaku è il giocatore che può far dimenticare un avvio di campionato più che claudicante e permettere ai giallorossi di sognare in grande.

Intanto in città è già Lukaku-mania: nel quartiere Monti è stato disegnato un murale in onore dell’ultimo acquisto romanista. Si trova in via dei Capocci e promette di diventare meta di pellegrinaggio al primo gol in giallorosso.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *